LIBERI DALLA FORMA

IL PRIMO BLOG NET-FUTURISTA

lunedì, dicembre 05, 2005

Ore 21.00: il Futurismo su RadioAlzoZero


Questa sera alle ore 21.00, nel corso della trasmissione "Ad Futurum" in onda su RadioAlzoZero, vi parlerò del Futurismo italiano.
Cercherò di cogliere i lati più interessanti e a volte poco noti dell'unico vero movimento avanguardistico che ebbe l'Italia all'inizio del Novecento!
Politica e architettura saranno gli argomenti più intriganti.
E poi una novità: da questa sera "Ad Futurum" si avvarrà di una possibilità offerta dal web. Potrete seguire la trasmissione, ascoltando l'audio e visualizzando contemporaneamente immagini e testi che troverete sul blog di RadioAlzoZero!
Ciao a tutti
Antonio

8 Comments:

At 05 dicembre, 2005 19:45, Anonymous Una Persona Intorno said...

Interessante!..Che peccato davvero!!!
Poi mi dici come è andata!

 
At 05 dicembre, 2005 20:41, Blogger Antonio Saccoccio said...

Mi ascolterai un'altra volta!
Buon lavoro! :->
ciao

 
At 05 dicembre, 2005 22:12, Anonymous Metafisico said...

Ciao Antonio.
HO sentito la seconda metà dalle 21 e 30, spero comunque di sentire al completo le 2 puntate, se l'archivio viene aggiornato...
La trasmissione con l'apporto delle immagini mi ha fatto un'ottima impressione.
Il futurismo era un grande movimento anche se per l'anticlericalismo e la critica al passatismo non mi trova d'accordo.
Per caso hai parlato o parlerai anche del Papini futurista?

 
At 05 dicembre, 2005 22:50, Blogger Antonio Saccoccio said...

Meta sono contento che mi hai ascoltato!
Non so se parlerò anche di Papini in relazione al futurismo. L'argomento "Futurismo" è molto vasto e non so ancora quante puntate gli dedicherò.
Ad ogni modo l'archivio dovrebbe essere pronto a giorni!
ciao
Antonio

 
At 05 dicembre, 2005 23:07, Anonymous Metafisico said...

Magari su Papini no ma un accenno a "Lacerba", la rivista italiana più importante dei letterati futuristi, potresti farlo.
Il mio comunque non è certo un consiglio, non ne hai bisogno.
Auguri per il proseguo della trasmissione e ...a risentirci!

P.S Spero a breve nell'archivio.

 
At 05 dicembre, 2005 23:19, Blogger Antonio Saccoccio said...

Meta apprezzo molto il tuo interesse!
Ti preciso un paio di cose. E' evidente che la mia trasmissione non ha lo scopo di una lezione liceale o universitaria sull'argomento.
Quindi non ha la pretesa di essere esaustiva. Lacerba è importante, ma serve ai miei scopi? Questa è la domanda che mi faccio.
Ed è chiaro che molto viene e verrà sacrificato nel mio percorso. Che è assolutamente personale, come è personale l'intento che mi propongo.
La domanda è "Cosa del futurismo può essere ancora utile per il nostro presente e il nostro futuro?". Per rispondere a questa domanda l'esperienza di Lacerba non mi è sembrata determinante. Ma è un mio punto di vista.
Guarda meta, non posso che essere fiero di fornire una lettura diversa da quella a cui siamo abituati. Siamo abituati a leggere letterature che sono una il clone dell'altra. Tutto è omologato, la cultura come il nostro pensiero.
I futuristi ci insegnano a trasgredire per innovare, in questo io mi sento totalmente futurista!
a presto!
e grazie per i consigli! ;-)
ciao
Antonio

 
At 06 gennaio, 2006 18:32, Anonymous Giggimassi said...

Ciao, solo per fare i complimenti a Raz e in particolare a te per "Ad Futurum". L'ho segnalato sul mio blog (partendo da Lacerba come ti consigliavano sopra ;-). Ti ascolterò, a presto.

 
At 06 gennaio, 2006 19:56, Blogger Antonio Saccoccio said...

ciao Giggimassi.
ti ho risposto già sul tuo sito!
ti ringrazio per i complimenti e spero che mi ascolterai su Raz!
ciao e a presto!
Antonio

 

Posta un commento

<< Home