LIBERI DALLA FORMA

IL PRIMO BLOG NET-FUTURISTA

giovedì, agosto 13, 2009

LA CONTROCRAVATTA NETFUTURISTA

LA CONTROCRAVATTA NET.FUTURISTA


Le origini della cravatta non ci interessano. Legionari romani? Soldati croati? Curiosità da quiz televisivo.
Quello che a noi importa davvero è comprendere la funzione di questo diffusissimo ed elegante accessorio. Si è ipotizzato che la cravatta (o meglio il fazzoletto portato al collo, che è il diretto antenato della cravatta) servisse originariamente per proteggere la gola dal freddo. Benissimo, se così è stato. Ma a noi non interessa ciò che è stato. Interessa ciò che è ora in questo istante. E la cravatta di certo oggi non serve per ripararsi dal freddo, dato che per questo è sicuramente più adatta una sciarpa.
La cravatta quindi ha oggi una funzione unicamente decorativa. Eppure neanche questo ci indigna. La decorazione fine a se stessa non ci esalta, ma neppure è da biasimarsi se eccita la creatività.

Noi qui non discutiamo l’idea originale di appendersi qualcosa al collo a fini decorativi. L’idea fu ottima e ben vengano idee del genere.
A noi la cravatta oggi non sta bene per i seguenti motivi:
1. La cravatta è palesemente scomoda e antipratica. Per di più in estate innalza la temperatura corporea, impedendo la ventilazione in una zona vitale del corpo.
2. La cravatta è troppe volte impiegata per creare barriere sociali tra chi la indossa e chi non la indossa.
ma soprattutto
3. La cravatta non ha avuto per svariati decenni alcun tipo di evoluzione. Creatività zero. E per questo oggi la cravatta è morta.

Per tutti questi motivi noi oggi abbiamo il compito di rivitalizzare la cravatta, accessorio che non merita di morire a causa della mancanza di creatività degli stilisti di tutto il mondo.
La controcravatta che noi lanciamo si basa sui due seguenti principi (elementari igienici indiscutibili):
1. Con la cravatta si può fare di tutto. Per decenni e decenni ci hanno messo la cravatta al collo. Noi ci chiediamo: per quale motivo? Se la sua funzione è soltanto decorativa, perché decorare con la cravatta solo il nostro collo e il nostro petto? Portiamo la cravatta in ogni zona del corpo! Sulle gambe, sulle braccia, ai polsi, ai fianchi e persino sulle scarpe! Inoltre la forma tipica della cravatta ci suggerisce nuove elaborazioni e nuove soluzioni creative. La cravatta non è più solo una cravatta, ma un punto esclamativo rovesciato, una spada, una lancetta d’orologio, una pala eolica e molto altro ancora.
2. Nessuna decorazione, e quindi nessuna cravatta, deve essere antipratica. La decorazione deve essere un piacere, non una sofferenza. Nel momento in cui un accessorio come la cravatta diventa per noi scomodo, allora noi ci schieriamo con decisione contro quell’accessorio. Ne consegue che proprio quella cravatta che si è portata fino ad oggi ben stretta al collo è la cravatta che noi non desideriamo.

La cravatta subì ad opera dei futuristi del XX secolo il primo grande attacco nel noto Manifesto della cravatta italiana. Noi net.futuristi pensiamo che sia giunto finalmente il momento di dare il colpo di grazia alla vecchia cravatta passatista antipratica anticreativa.

Avvocati, giudici, bancari, dirigenti e impiegati tutti!
Noi vi stiamo liberando da una secolare frustrazione.
Mettiamo fine alla quotidiana impiccagione con le pratiche e geniali controcravatte net.futuriste!

Etichette: , , , , , , ,

18 Comments:

At 13 agosto, 2009 12:47, Blogger Licia Titania said...

Semplicemente grandioso. In questo momento vorrei essere un uomo, per poter indossare la cravatta in modo net.futurista...
Ad futurum.

 
At 13 agosto, 2009 13:41, Anonymous Gianluigi Ballarani said...

La controcravatta è l'espressione massima della creazione netfuturista. Era necessaria la distruzione del secolare cappio al collo!

ADF

 
At 13 agosto, 2009 14:15, Blogger Giovanni Getto said...

cara licia, mi sa che presto scoprirai che per indossare la (contro)cravatta net.futurista non bisogna affatto essere un uomo... e buon divertimento quindi anche a tutte le donne!
ma non solo: che il lancio del modo creativo di vestivivere antichi retaggi (o come dice giustamente bellorani: cappi!) possa essere l'inizio di una lunga serie di idee non solo net.futuriste, ma anche titanie, per dirne una...

 
At 13 agosto, 2009 14:46, Anonymous Francesco said...

In questo momento vorrei una controcravatta!

Adf

 
At 13 agosto, 2009 15:08, Blogger Antonio Saccoccio said...

@Licia, dove leggi che la cravatta sarà solo da uomo? anche questa convinzione/convenzione è stata da noi abbattuta!
Ovviamente se la cravatta è stata quasi esclusivamente da uomo, la controcravatta sarà per tutti!
E ti dico che MOLTO presto potresti indossarla anche tu.
Anzi, se hai un contatto facebook puoi già quasi indosssarla!
Intanto, se visiti il nostro sito NET.FUTURISMO
puoi vedere già che c'è qualcosa in programma tra poco ;)

@Ballarani! Io ricordo di un tale che girava con un cappio al collo e di un altro tale che gli sciolse finalmente quel cappio! :D

@Getto! Le idee titanie non suonerebbero mica male sai?

@Francesco, ci saranno controcravatte anche per te. come già sai bene.

AD FUTURUM

 
At 13 agosto, 2009 17:52, Anonymous Marco said...

sì, stavolta mi avete convinto.
Il manifesto è lucido e convincente.
Attendo ora la realizzazione concreta dell'idea.
Perchè da quello che ho capito ci sarà un prodotto ispirato a quest'idea, o sbaglio?

Marco da Bologna

 
At 13 agosto, 2009 22:30, Blogger Licia Titania said...

Volevo dire che se io, come donna, indosso la cravatta in Italia sto già facendo in qualche modo un gesto di sfida o, comunque, particolare (visto che, nel mio caso, non si tratterebbe di "cross-dressing"). Peraltro mi è già capitato; ma era allacciata nel modo tradizionale, a cappio insomma! Ora però vado a vedere il sito, perché mi accorgo che sto parlando di qualcosa che non conosco bene...ad futurum e grazie, mi avete sorpresa.

 
At 14 agosto, 2009 02:17, Blogger Antonio Saccoccio said...

@Marco da Bologna,
grazie per l'attenzione e l'apprezzamento. non ti deluderemo. fidati!
Certo che ci sarà un prodotto finito. Anzi, già c'è il prodotto finito. Che poi è un prodotto per tanti motivi più infinito che finito.
Se tu vai sul nostro sito NETFUTURISMO puoi avere notizie sull'evento di lancio che ci sarà a Roma il 3 settembre.

@Licia,
per fortuna che ci sono donne come te che apprezzano la sfida!
Sul sito troverai notizie dell'evento PRONTO? SIVOGA!, in cui lanceremo la linea SIVOGA!, nata dalla sinergia tra NetFuturismo e ForzaGiovane, azienda operante nel campo della moda da decenni.
Non troverai esempi e modelli della linea che abbiamo creato, per ragioni di opportunità stiamo tenendo ancora segreta. ;)
Ma ti posso anticipare che l'intero evento prende forma da questo manifesto della controcravatta netfuturista.
Qui è l'inizio di tutto. ;-)
Se vai sul gruppo facebook SIVOGA (per aggiungere me basta che digiti il mio nome e cognome, sono quello con l'avatar verdino!) puoi già avere molte altre notizie e partecipare alle discussioni che sulla moda d'avanguardia stiamo aprendo giornalmente.

Se poi sei nei dintorni di Roma il 3 settembre, allora SEI INVITATA ALL'EVENTO e spero che parteciperai.
un caro saluto
e
AD FUTURUM

 
At 14 agosto, 2009 10:04, Blogger Stefano Balice said...

Prendete le vecchie cravatte, e usatele per soffiarvici il naso.
La cravatta calssica l'avrò usata un paio di volte in tutta la vita.
MAI PIU'!
La controcravatta me la metto volentieri.
Ben venga se poi qualche incravattato crederà di essere diverso da me...
Perchè io sul patibolo del passivismo non ci voglio stare!

 
At 14 agosto, 2009 10:56, Anonymous Licia Titania said...

Per Antonio Saccoccio: ho visto il manifesto sul sito, molto "intriguing"; grazie dell'invito!! sarà difficile per me essere a Roma in quella data, ma non è detto. Per Facebook invece mi sto organizzando,finora me ne sono tenuta alla larga anche per non incontrarci il figlio...grazie ancora per l'opportunità e ad futurum.

 
At 15 agosto, 2009 01:03, Blogger Antonio Saccoccio said...

@Stefano, forse io neppure 2 volte l'ho usata. forse una, ma in questo momento neppure me ne ricordo.
io sono fatto per le controcravatte. da quando sono nato.
Ste, devi mandarmi tutto il technorumorismo per l'evento entro qualche giorno, ok?

@Licia, prima o poi tocca a tutti incontrare i propri figli su facebook! imbarazzante, è vero. ma proprio qui sta la novità.
il web 2.0 rompe vecchi schemi e se ben compreso può portare a nuovi equilibri più sinceri di quelli del passato.
per l'evento, ne faremo altri in diverse zone d'Italia. Certo, Roma per ragioni di "concentrazione netfuturista" è una delle sedi per noi più comode.

@netfuturisti tutti. continuare a vogare sempre, anche in questi giorni passapresentistferragostani.
io fino a domenica sono operativo 100%.

 
At 15 agosto, 2009 16:16, Blogger Elisabetta Mattia said...

La donna non può più ignorare questo fervido elemento decorativo!

Via i vecchi guinzagli dai colli degli uomini e sdoganiamo la vitale controcravatta su braccia, scarpe, teste, orecchie, polsi, gambe, addome.....

 
At 18 agosto, 2009 00:33, Blogger Paolo Ciccioli said...

Questo commento è stato eliminato dall'autore.

 
At 08 settembre, 2009 00:00, Blogger Antonio Saccoccio said...

avevi ragione Paolo.

Dopo l'evento romano del 3 settembre la cravatta è definitivamente defunta e consegnata ai libri di storia.

d'ora in poi si parlerà di controcravatta.

ed entro 2 anni tutti porteranno abitualmente le piedatte, che daranno a tutti la possibilità di trasformare continuamente le scarpe.

ad futurum

 
At 08 settembre, 2009 01:43, Anonymous Gianluigi Ballarani said...

Ad un'analisi più attenta il dato eccezionale non è solo la nuova idea della destabilizzazione teorica del vecchio cappio al collo.

Il risvolto eccezionale è la creazione materiale di questa destabilizzazione. Un'idea calata nella realtà. Realizzata.

E ci vedrete distruggere il secolare decoro del cappio al collo portando, dopo averle create, controcravatte e piedatte!

Raggiunto un obiettivo STRAORDINARIO!

ADF

 
At 08 settembre, 2009 01:50, Anonymous Francesco said...

La controcravatta fa molto ribelle :D

ne voglio subito una

Adf!

 
At 08 settembre, 2009 16:23, Blogger ax-e2mr said...

Francesco è finito il tempo in cui le persone si ascrivevano ad una tendenza/categoria sociale in base al loro stile: il ribelle vestirà Net.futurista per mostrare la propria volontà di progresso!


Stiamo stupendo tutti con le nostre Controcravatte sulle scarpe!
Continuiamo a diffondere creatività in ogni aspetto della vita!

adF!

 
At 02 ottobre, 2009 18:47, Anonymous Anonimo said...

sì, è interessante.
saluti.

 

Posta un commento

<< Home