LIBERI DALLA FORMA

IL PRIMO BLOG NET-FUTURISTA

sabato, dicembre 06, 2008

CONTRO I NET-CONIGLI MALANNO DEL WEB

Le possibilità offerte oggi da internet e dal web sono quotidianamente magnificate dal Net.Futurismo. Il web può essere l’occasione per evidenziare tutte quelle qualità che la società oggi tende ad occultare. Il web può offrire l’occasione per la nascita di idee nuove e pensieri rivoluzionari, come abbiamo dimostrato dando vita al Net.Futurismo.

Noi dobbiamo tuttavia stroncare in modo netto e chiarissimo ogni comportamento vile e passatista presente sulla rete.
Il primo nemico di ogni concezione eroica, ottimistica e realmente futurista sul web è rappresentato da quella razza vile ed infida che si aggira ovunque nella rete globale: i net.conigli.
I net.conigli sono costituiti da una lunga schiera di insoddisfatti, repressi, frustrati, invidiosi, pavidi, vigliacchi, incapaci. Una schiera di perdenti che si nasconde imbecillemente dietro lo schermo del monitor per sfogare tutta la propria impotenza.
Ma chi sono i net.conigli nella realtà di tutti i giorni?
Sono quelli che dal vivo tacciono sempre o scappano pavidamente.
Sono quelli che non osano e non oserebbero mai affrontarci di persona, ma si rodono dentro perché vorrebbero osteggiare le nostra brillanti capacità, la nostra energia straripante, la nostra forza che vulcaneggia ovunque creatività, ma non hanno il coraggio e le qualità per farlo.
Sono quelli ogni volta giudicano il trionfo delle buone idee degli altri come una loro sconfitta.
Sono quelli che non vogliono esaltare i migliori, ma vogliono affossarli.
Sono quelli che ci guardano con l’occhio rancoroso e con evidente malanimo.
Sono quelli che covano risentimento per il nostro ottimismo vincente e vitale.
Fuori dal web i conigli sono riconoscibilissimi: rossore, imbarazzo, tremore, sguardo pavido e sfuggente, voce malferma, portamento vile.
Eccoli. Sono loro che poi trolleggiano sul web, pensando di vincere la propria coniglieria congenita dietro un monitor. E invece proprio sul web diventano net-conigli. Conigli fuori e conigli dentro il web. Doppiamente conigli!
Sono loro gli autori di commenti anonimi, di insulti penosi e di offese patetiche, di attacchi pretestuosi e inconsistenti come il loro cervello.
Sono loro il cancro del web. Sono loro a rappresentare la vigliaccheria presentista che attanaglia oggi più di ieri l’uomo contemporaneo.
I net.conigli credono che il web offra loro la possibilità di una subdola rivincita perché offre l’opportunità di scrivere nascosti dietro un monitor. Ma il web non serve a nascondersi, non serve ad occultare i veri valori. Serve al contrario ad immensificare le qualità dell’uomo. L’errore è di prospettiva: i net.futuristi credono fermamente che sul web tutto sia più aperto, chiaro e trasparente, i net.conigli sperano che tutto sia più chiuso, confuso e oscuro. Per i net.conigli il web rappresenta un’enorme tana in cui finalmente agire senza paura.
Noi net.futuristi ogni volta che staneremo un net.coniglio lo sottoporremo ad un’esemplare bastonatura pubblica. Così abbiamo sempre fatto e così continueremo a fare. Un commento di replica per disintegrare la vigliaccheria conigliesca e poi nessuna più opportunità di visibilità per il net.coniglio. Torni pure nella sua vecchia tana al sicuro.


Net-conigli!
Noi non vogliamo in realtà farvi tornare nelle vostre tane tristi e buie.
Vi aspettiamo per affrontarvi con nome e cognome!
Vi aspettiamo per affrontarvi di persona! Fuori dal web!
Vi aspettiamo per affrontarvi a colpi di idee e spade-parola!
Vi abbiamo ormai stanato.
Smettete di scappare e nascondervi.
Prendete coraggio.
E affrontate il mondo.

http://www.netfuturismo.it/

(presentato il 3/12/2008 in anteprima assoluta in occasione dello Svernissage per la MostraNonMostra di Roma 3-7 dicembre 2008)




Etichette: , , , , , , , , , ,

15 Comments:

At 07 dicembre, 2008 14:45, Blogger Paolo said...

Questo commento è stato eliminato dall'autore.

 
At 08 dicembre, 2008 23:54, Blogger G.M. said...

Nascondersi dietro un computer per esprimere i propri ideali è penoso quanto la pratica onanistica!

 
At 09 dicembre, 2008 00:13, Anonymous Gianluigi Ballarani said...

Grandissimo Antonio Saccoccio! Sei stato la testimonianza dell'intraprendenza dell'avanguardia net.futurista.

Perfetta comunicazione. Parole taglienti e dinamitarde!
Ora lo sanno tutti, il virtuale è reale.

ADF

 
At 09 dicembre, 2008 00:32, Blogger Elisabetta Mattia said...

Ancora tremo pensando al fermento dell'esplosione quando avevo il manifesto da distribuire e ti sentivo sferrare audacemente l'attacco contro i conigli del web!

In anteprima, sul territorio, impavidi e uniti.

 
At 09 dicembre, 2008 10:24, Blogger Giovanni Getto said...

e questo è solo l'inizio e come inizio... niente male!!!
esserci stato non è come parlarne, ma parlarne è l'unico modo per farlo 'durare di più'. lo faremo ancora mille volte nel 2009 e altri miliardi di volte negli anni a seguire, ogni volta diverso, ogni volta nuovo.
i net.conigli? ne abbiamo parlato alla mostra, durante lo svernissage. nel farlo ci abbiamo messo le nostre facce, i nostri nomi, le nostre idee. piedi piantati e sguardi diretti, non è vero, antonio? ci siamo anche permessi di scherzare, di giocare, ma i contenuti sono quanto di più serio si possa trovare oggi sulla rete e fuori della rete. pronti a rinnovare il mondo?

 
At 10 dicembre, 2008 00:59, Blogger Antonio Saccoccio said...

Certo Gianni. E' solo l'inizio. Anche se sai bene che l'inizio è stato il Manifesto del Blog net.futurista, che ha ormai 2 anni e mezzo di vita! Da lì nasce tutto. Questo è solo un'appendice di carattere psico-antropologica. Non dimenticarti che il rischio più grande lo hai corso tu durante lo Svernissage. O lo abbiamo corso tutti quanti insieme? E' stato davvero troppo audace per renderci conto bene di quanto stavamo facendo. La prox volta oseremo ancora di più?

Grandissimo anche tu, Gianluigi. Il tuo Svernissage è già storia, immortalato da decine di foto e video.

cara Elisabetta, sai bene che quello che scrivo è quello che sento e che faccio in ogni istante della mia vita. Arte->Vita. Arte->Azione. Tu sei stata una splendida guida per tutta la MONOMO. Ancora oggi ho ricevuto altri complimenti indirizzati a te.
Avanti così!

 
At 10 dicembre, 2008 02:50, Anonymous Gianluigi Ballarani said...

E' già storia come lo sono i nostri manifesti. Quando verranno studiati sugli ebook reader nelle aule di tutto il mondo.

Antonio, ormai è negli occhi digitali di tutti. Le nostre parole taglienti, la tua voce coraggiosa, le nostre azioni rischiose, l'atto oltraggioso, i rischi delle beffe intraprendenti di Gianni.

Presto=>PRESTO=>CI SIAMO!

ADF

 
At 10 dicembre, 2008 09:19, Blogger Giovanni Getto said...

ma si, antonio. intendevo l'inizio (simbolico) della fase sul territorio, quand'anche già come movimento un'anno fa eravamo a liber libri a roma, l'estate scorsa al meeting zero netfuturista e a fine agosto all'anticonferenza di otranto. tutti eventi organizzati da noi sul->territorio. solo che, simbolicamente, la nostra prima (non)mostra d'arte segna la discesa sul mondo fisico.
chiaro che per fare questo, ci sono voluti anni di lavoro di gruppo in rete i cui risultati, emersi nei vari blog, sono sotto gli occhi di tutti: ci sono i link datati nella prima pagina di questo blog, no? ;-)
ehi, io voglio le foto e i video!!!

 
At 11 dicembre, 2008 00:26, Blogger Elisabetta Mattia said...

Gianni ho registrato l'intero svernissage e parte dell'andamento della mostra nei giorni successivi, presto avrai tutto e rivedrai tutte le nostre performance!

Antonio, a me è piaciuto molto condurre i visitatori attraverso le opere interattive della MoNoMo, e so bene cosa intendi quando parli di Arte->Vita Arte->Azione.
Non sarei stata una "splendida guida" se non lo sentissi parte di me. ;)

 
At 11 dicembre, 2008 01:11, Blogger Antonio Saccoccio said...

Eli, tu hai visto nascere nei GSPPN la monomo pezzo dopo pezzo. E ieri mi hanno fatto i complimenti per come hai interagito con i visitatori ;-)

Gianni, credimi, la preparazione a questa monomo la ricorderò per sempre. Mai lavorato con tanta intensità così a lungo. Ma ora godo.

Gianluigi, il vero coraggio è l'audacia di andare sempre un passo oltre i propri limiti ed estenderli giorno dopo giorno. Noi in fondo facciamo questo: ed è per questo che siamo un modello per tutti.

 
At 12 dicembre, 2008 12:03, Anonymous Romeo said...

oltre a insultare cosa sapete fare?

 
At 12 dicembre, 2008 22:01, Blogger Antonio Saccoccio said...

anonimo, mi offri l'opportunità per mettere in pratica subito la bastonatura anti net.coniglio:

1. sei un net.coniglio perchè non ti firmi e non hai argomenti
2. non abbiamo insultato nessuno, il nostro è un manifesto scientifico
3. proprio questo manifesto e l'evento in cui è stato distribuito dimostra ciò che sappiamo fare.

torna nella tana ora

 
At 12 dicembre, 2008 23:22, Blogger Elisabetta Mattia said...

Net.coniglio fregato con le sue stesse 6 parole.
Un po' come re Claudio in "Amleto" che interrompe "L'omicidio di Gonzago" perchè si sente scoperto e accusato della sua azione iniqua.
Peccato che "CONTRO I NET-CONIGLI MALANNO DEL WEB" non sia una "trappola per topi", ma uno scritto scientifico super-partes.

Antonio, la mia sicurezza nasce dal fatto che conosco ogni passaggio della costruzione della MoNoMo e che ho contribuito in prima persona a questa realizzazione, come conto di continuare a fare per ogni iniziativa che nasca dalle nostre menti e dai nostri cuori, quindi dai GSPPN! ;)

 
At 13 dicembre, 2008 12:15, Anonymous Gianluigi Ballarani said...

Certo che commentare un manifesto scientifico con "certe" parole non può che far scattare la "bastonatura del net.coniglio"!!!

Esempio vivente di come si passa dalla scienza all'applicazione pratica.

ADF

 
At 16 dicembre, 2008 15:47, Blogger Antonio Saccoccio said...

Gianluigi, questa è la dimostrazione che l'intelligenza net.futurista è l'unica alternativa all'attuale web presentista.

Il futuro del web è net.futurismo, il resto è vigliaccheria.

ADFUTURUM

 

Posta un commento

<< Home