LIBERI DALLA FORMA

IL PRIMO BLOG NET-FUTURISTA

martedì, giugno 27, 2006

Nazismo e comunismo: ideologie dell’odio

Una delle vergogne di larga parte della storiografia del Novecento è stata l’occultamento dei crimini del comunismo. Ancora oggi i giovani crescono con l’idea che il nazismo sia l’unico responsabile dei crimini del XX secolo. La storia è lì a dirci che non è così. La vera storia, non quella ad uso e consumo di alcuni partiti politici. Siamo ancora in attesa che i testi di storia presentino la verità ai nostri ragazzi: i crimini del comunismo sono ben maggiori di quelli del nazismo. Sia il nazismo che il comunismo si caratterizzano come ideologie dell’odio. Odio razziale e odio di classe. I risultati sono sotto gli occhi di tutti: milioni di morti.
Volute omissioni per decenni non hanno permesso di conoscere la verità storica. Oggi però tutti sappiamo. Chi vuole ancora nascondere i crimini del comunismo deve fare i conti con una ricca documentazione storiografica. A tal proposito voglio riportarvi un passo intelligente tratto dal Libro nero del comunismo.

Il confronto tra nazismo e comunismo per quanto riguarda i rispettivi stermini può risultare sconvolgente. Eppure, Vasilij Grossman - figlio di una donna uccisa dai nazisti nel ghetto di Berdicev, autore del primo testo su Treblinka e coordinatore, insieme con gli altri, del Libro nero sullo sterminio degli ebrei in Unione Sovietica - nel racconto Tutto scorre fa dire a uno dei suoi personaggi a proposito della fame in Ucraina: "... lo scrivevano gli scrittori, e Stalin in persona: tutti a darci sotto su un punto solo: i kulak, i parassiti, bruciano il grano, ammazzano i bambini. E annunciarono apertamente che bisognava sollevare il furore delle masse contro di loro, annientarli tutti come classe, i maledetti". E aggiunge: "Per ammazzarli bisognava annunciare: i kulak non sono esseri umani. Proprio come dicevano i tedeschi: gli ebrei non sono esseri umani. Così anche Lenin e Stalin: i kulak non sono esseri umani”. E Grossman conclude, a proposito dei figli dei kulak: “Sì, proprio come i tedeschi, che soffocavano i bambini degli ebrei con il gas, perché loro non avevano il diritto di vivere, loro erano ebrei”.
Ogni volta si colpiscono non tanto gli individui, quando dei gruppi. Il terrore ha lo scopo di sterminare un gruppo individuato come nemico che, se è vero che costituisce soltanto una porzione della società, viene comunque colpito in quanto tale da una logica genocida. I meccanismi di segregazione e di esclusione del totalitarismo di classe presentano, quindi, una straordinaria somiglianza con quelli del totalitarismo di razza. La futura società nazista doveva essere costruita attorno alla razza pura, la futura società comunista attorno a un popolo proletario depurato da qualsiasi scoria borghese. La ricostruzione di queste due società venne progettata allo stesso modo, anche se i criteri di esclusione non furono gli stessi. È, quindi, un errore sostenere che il comunismo sia una dottrina universalistica: è vero che il progetto ha una vocazione mondiale, ma una parte dell’umanità è dichiarata indegna di esistere, esattamente come nel nazismo. L’unica differenza consiste nel fatto che la società comunista, invece di essere divisa su base razziale e territoriale come quella nazista, è stratificata in classi sociali.
da Il libro nero del comunismo

Come si vede, nazismo e comunismo sono due facce della stessa medaglia: l’odio per un determinato gruppo. Totalitarismo di classe e totalitarismo di razza.
È inutile dire che queste idee sono bollate da molti con l’accusa di revisionismo. Ben vengano queste accuse. Significa che siamo sulla giusta via.

Antonio S.

10 Comments:

At 27 giugno, 2006 21:57, Anonymous Sostiene Proudhon said...

sembra un argomento banale eppure tante volte ci si perde sulla "bontà" dell'idea comunista, un'"idea nobile applicata male". è vero il contrario, in quanto con il comunismo si intende l'applicazione della dottrina marxista-leninista, o del c.d. socialismo scientifico. negli scritti teorici di marx e lenin il comunismo - socialismo scientifico - prevede esattamente quella che sarà la sua applicazione pratica. il nucleo della "idea nobile" di egualitarismo e giustizia sociale è in realtà contenuto nel c.d. socialismo utopico, precedente del socialismo scientifico e in esplicito contrasto con l'arrivo di quest'ultimo. ed è questa anche la spiegazione che nella storia ha differenziato i termini socialismo e comunismo, agli inizi del secolo scorso sinonimi, identificando col primo la sinistra riformista e democratica e con il secondo la sinistra rivoluzionaria e anti-democratica

 
At 27 giugno, 2006 22:03, Blogger Antonio Saccoccio said...

Concordo pienamente.
Ho sempre sostenuto che il socialismo utopico è un'idea nobile.
Niente a che vedere con il comunismo di Marx, che ha in sè il germe della lotta di classe, il germe dell'odio.

 
At 28 giugno, 2006 16:17, Anonymous Anonimo said...

Infatti non si dice mai abbastanza che Nazismo e Comunismo siano ideologie entrambe figlie dell'egalitarismo.
Entrambe volevano realizzare l'uguaglianza eliminando i diversi.
Il nazismo su base razziale, esclusivamente attraverso lo sterminio, il comunismo su base sociale attraverso lo sterminio o l'internamento e la "rieducazione".

antiEUropeo

 
At 29 giugno, 2006 14:16, Anonymous Anonimo said...

con una lieve differenza, gli ebrei non possono non essere ebrei, i ricchi posso smettere di essere ricchi :)

 
At 29 giugno, 2006 15:00, Blogger Antonio Saccoccio said...

Differenza accettata. Ma come gli ebrei sono un popolo differente dagli altri, ti ricordo che anche la differente ricchezza è una delle conseguenze delle differenze che ci sono tra gli uomini. Quindi negare la differente ricchezza significa, come per la differente etnia, negare la natura dell'uomo.

 
At 07 luglio, 2006 10:42, Anonymous Metafisico said...

Il post non fa una piega, il nazismo e il comunismo sono una faccia della stessa medaglia.
Quelli che ancora non lo vogliono ancora ammettere sono i negazionisti storici...comunisti, come Hobsbawn.
Ovviamente sposnsorizzati dalle univerità...comuniste.

 
At 31 luglio, 2006 06:19, Anonymous Anonimo said...

Here are some links that I believe will be interested

 
At 09 agosto, 2006 05:43, Anonymous Anonimo said...

Here are some links that I believe will be interested

 
At 10 agosto, 2006 06:10, Anonymous Anonimo said...

Hi! Just want to say what a nice site. Bye, see you soon.
»

 
At 15 agosto, 2006 17:39, Anonymous Anonimo said...

Very best site. Keep working. Will return in the near future.
»

 

Posta un commento

<< Home