LIBERI DALLA FORMA

IL PRIMO BLOG NET-FUTURISTA

lunedì, maggio 17, 2010

L'Italia ruderomane vuole buttare giù l'architettura futurista


La ruderomania italiana è soffocante. Ogni pietra antica viene quotidianamente santificata sull'Altare del Passato. Tutte le esigenze pratiche e vitali sono costantemente subordinate alla sacra inviolabile Religione del Sampietrino.

Ora noi dobbiamo accettare che gli accaniti fans del sampietrino scrivano addirittura manifesti e fondino comitati per la difesa di questo magnifico blocchetto di pietra. E dobbiamo digerire il fatto che questo blocchetto vada "tutelato come un bene storico ed architettonico".

Ma allora oggi permettetemi di sottolineare che nel paese del Manifesto per il Sampietrino, nel paese in cui ci si batte per conservare ogni sassolino antico, in cui ci si dispera per un po' di intonaco d'epoca caduto a terra, in questo paese l'unica eredità che non abbiamo mai difeso è quella futurista.

Oggi, a Firenze, si vuole buttare giù un edificio costruito da uno degli architetti più significativi dell'ulitmo secolo. Stiamo parlando della centrale termica di Santa Maria Novella a Firenze, progettata da Angiolo Mazzoni e preziosa testimonianza di architettura futurista. Ora, è vero che si tratta di un Futurismo tardo, dei primi anni Trenta, un Futurismo ormai frenato dal Fascismo, ma è pur sempre un edificio notevole, di cui F. T. Marinetti aveva esaltato la "scala spiralica in ferro che a una data altezza si muta in passerella orizzontale per raggiungere la prima bocca di fumo e da quella le altre".

Per salvare l'edificio di Mazzoni, invitiamo tutti non solo a firmare la petizione online a questo link, ma a lasciare testimonianze indignate come questa in ogni spazio pubblico del web (blog, forum, facebook, twitter, etc.). Ricordiamo anche che già a Latina, negli anni Sessanta, la straordinaria ricevitoria postelegrafonica di Mazzoni fu violentata da un dilettantesco vergognoso intervento di ampliamento.

Scrivete tutti contro la ruderomania italiana.

Scrivete tutti in difesa dell'eredità futurista.

Antonio Saccoccio


Appello condiviso e diffuso dal Net.Futurismo, dal LAC (Laboratorio Arte-Comunicazione Transumanista-Net.Futurista), e dal LLF (Laboratorio Letteratura Futurista Transumanista).

Etichette: , , , , , , , , ,

5 Comments:

At 17 maggio, 2010 23:26, Anonymous Mariaserena Peterlin said...

Stupefacenti sampietrini, bandiera di una gerontocrazia aggrappata perfino alle fessure di se stessa.
Balordo baluardo di potenziali sassaiole, sempre troppo tardive rispetto all'ottusità.
Le snelle veloci architetture dovrebbero cedere.
Il suolo inerte no, non nuoce.
Questo è il vostro problema; artritici passatisti: non riuscite ad alzare gli occhi e pedinate solo voi stessi!

 
At 17 maggio, 2010 23:35, Blogger Paolo Ciccioli said...

Questo commento è stato eliminato dall'autore.

 
At 20 maggio, 2010 23:59, Anonymous Gino said...

Giustissimo! Basta con i ruderi e i fossili!!!

 
At 15 settembre, 2010 07:01, Blogger Sailor Silver Art said...

Il la struttura comunale del mio paese è ispirata al futurismo...troppo bello, accostato in maniera aerospaziale ad un antico castello eheheheh!! pensare che tutti i coglioni paesani lo trovano orrendo!!!

Siamo nella merda + sciolta ragazzi per far capire chi siamo, sono tutti in brodo di giuggiole le persone!! Compresi la maggioranza dei maestri...studio in accademia di brera e tra chiesa e vecchiume accademico non vedo girare!!

W la libertaaaaaa

Silver

 
At 16 ottobre, 2010 10:19, Blogger Migliori Giochi Casinò Online said...

casinò online

 

Posta un commento

<< Home