LIBERI DALLA FORMA

IL PRIMO BLOG NET-FUTURISTA

martedì, giugno 26, 2007

L'Uomo a mille dimensioni

Dalla grigia palude del conformismo planetario nascerà presto e si moltiplicherà ovunque con incrementi veementi ed esponenziali l'Uomo a mille dimensioni, fine ultimo della rivoluzione neofuturista.
Antonio Saccoccio

Etichette: , ,

12 Comments:

At 26 giugno, 2007 17:44, Anonymous soffiodimaggio.splinder.com said...

Mille dimensioni? MI piace! :)(

 
At 26 giugno, 2007 19:46, Blogger Antonio Saccoccio said...

L'uomo multidimensionale è l'unico capace di rispondere alle esigenze della società contemporanea.

 
At 27 giugno, 2007 17:17, Blogger Carlo Gambescia said...

Ciao Antonio,
Integrale, va bene lo stesso. O no?
Ciao,
Carlo

 
At 27 giugno, 2007 18:17, Blogger Antonio Saccoccio said...

Carlo, l'uomo integrale è senza dubbio apprezzabile.
Ma io in realtà pensavo ad altro. Un uomo multidimensionale, attento e vigile, capace di conoscere e comprendere i più lontani aspetti del nostro mondo e di orientarsi sempre con successo senza mai farsi schiacciare dall'omologazione. Il richiamo a Marcuse aveva questo senso.
ciao!

 
At 28 giugno, 2007 11:27, Blogger Carlo Gambescia said...

Ricevuto.
Passo e chiudo.
Ciao Antonio,
Carlo

 
At 28 giugno, 2007 17:30, Anonymous Latina Town said...

Ciao.
Vorrei contattarti, ma non trovo la tua mail.
Come posso fare?
Grazie mille

 
At 28 giugno, 2007 17:35, Blogger Antonio Saccoccio said...

Ciao latina town,
scrivimi pure a neofuturisti@yahoo.it
ciao!

 
At 29 giugno, 2007 12:45, Blogger Carlo Gambescia said...

Ciao Antonio,
Ho visto il "Secolo" di oggi". Tutto molto interessante. Complimenti. Del resto Scianca è un giovane preparato e attento.
Un caro saluto,
Carlo

 
At 29 giugno, 2007 12:48, Blogger Antonio Saccoccio said...

Grazie Carlo.
Sì, Adriano Scianca è davvero in gamba.
un caro saluto anche a te
ciao

 
At 30 giugno, 2007 16:03, Anonymous bettyboop79 said...

devo ancora capire il blog per poter lasciare un commento:P

 
At 09 luglio, 2007 21:20, Anonymous Adriano Scianca said...

Grazie a Carlo ed Antonio per i complimenti, che ricambio per entrambi, e non certo per puro rispetto d'etichetta.

Questa idea dell'uomo a mille dimensioni è veramente intrigante, meriterebbe un approfondimento.

Del resto, per rispondere a Carlo, l'uomo è "integralmente" se stesso quando si auto-progetta in mille direzioni, quindi in un certo senso hai ragione, quello descritto da Antonio è proprio un uomo integrale...

Saluti

a.

 
At 10 luglio, 2007 23:44, Blogger Antonio Saccoccio said...

Ciao Adriano.
In effetti sto pensando e ripensando a questo uomo a mille dimensioni. Sto pensando ad un uomo dotato di quelle multiformi capacità che lo renderebbero in grado di orientarsi ovunque in questo mondo tanto complesso.

Grazie della visita. Ci sentiamo presto!

 

Posta un commento

<< Home