LIBERI DALLA FORMA

IL PRIMO BLOG NET-FUTURISTA

giovedì, febbraio 23, 2006

Il coraggio di osare... il coraggio di essere libero...

Cari amici, cari amici Neo-futuristi e Neo-umanisti,

come avrete saputo e visto, ieri sono stato oggetto di un violento attacco sul mio blog.

Vi sintetizzo la vicenda, per chi ne è all'oscuro. Martedì sera ho pubblicato sul mio blog un post in cui ho espresso la mia indignazione per l'opportunismo con cui i politici Veltroni e Berlusconi si sono precipitati a visitare il calciatore della Roma Totti, infortunatosi il giorno precedente. Si tratta di una evidente "vetrina" elettorale. Vetrina ancor più indecorosa - ho aggiunto - perchè il calciatore in questione si è più di una volta macchiato di comportamenti antisportivi.

Ebbene, la mattina seguente, a mia insaputa e senza chiedermi l'autorizzazione, il portale di Libero.it pubblica sulla sua home page il mio articolo. E per di più indica al termine del post l'indirizzo del mio blog. Tornato a casa verso le 14.30 ho trovato il mio blog come lo vedete ancora adesso. Più di mille tifosi romanisti inviperiti con me per le parole usate nei confronti di Totti hanno riversato sul mio blog una valanga di offese, insulti, volgarità di ogni tipo. Ma la cosa peggiore è stato leggere alcune minacce, di querela e addirittura... di morte. Più di 100 commenti in 4-5 ore. Quasi tutti pieni di insulti, quasi tutti anonimi. Tutto questo mentre sul blog di Libero comparivano altri 350 commenti, questi più equilibrati e molti favorevoli al mio articolo. Nel pomeriggio ho chiesto e ottenuto l'immediata cancellazione del mio post dal portale di Libero. E la tempesta si è placata.

Ringrazio tutti coloro che mi sono stati vicini in questi due giorni. Grazie di cuore, davvero. In questi momenti fa piacere sapere di non essere solo. Davvero sto riflettendo molto sull'accaduto. Tutto questo dimostra che il clima sociale in Italia ha davvero raggiunto punte pericolose. Sono ancora sconvolto. Non riesco a credere che qualcuno possa augurarsi la mia morte, solo per il fatto di aver parlato male di un calciatore a lui caro.

Ma questo dimostra una volta di più, cari amici, cari amici Neo-futuristi, che il nostro compito è grande. Che il nostro ruolo è importante. Dobbiamo continuare a parlare, ad esprimere liberamente la nostra opinione contro l'opinione corrente. A tutti i costi.
Anche i nostri progenitori, i futuristi italiani del Novecento, erano presi di mira, offesi, insultati ovunque. Ma alla fine smossero le acque.

Dico la verità, ieri leggendo quei messaggi ho avuto anche timore che la vicenda potesse degenerare. Ma oggi, cari amici, sono già il solito. Coraggio ci vuole. Non ci possiamo arrendere. Dobbiamo consegnare il mondo in mano a calciatori, veline e paparazzi? Devono essere loro a dettare i ritmi della nostra vita? Devo essere intimorito da un manipolo di fanatici che mi minaccia volgarmente?

Amici, i blog sono nati e sono vivi solo perchè esprimono quel briciolo di cultura antagonista che ci è ancora rimasta. E' un'ultima speranza, prima che il conformismo globalizzato schiacci definitivamente le nostre vite, la nostra personalità. Mi sono imposto un atto di coraggio. E sento di essere ancora vivo. E sono qui per chiedervi di continuare a postare senza paura i vostri articoli di denuncia sui vostri blog e sul multi-blog Neo-futurista http://neofuturistiitaliani.splinder.com/.

Lascio qui su questo blog il post in questione e lascio tutti i commenti, nessuno escluso. Li lascio a testimonianza di cosa può produrre l'uomo quando la civiltà, la cultura, l'umanità lo hanno abbandonato. Li lascio per ricordarci ogni giorno cosa non dobbiamo essere e per cosa dobbiamo lottare...

Un caro saluto a tutti

Antonio Saccoccio

IL CORAGGIO E' AMORE, LA VERITA' E' GIUSTIZIA

11 Comments:

At 24 febbraio, 2006 19:41, Anonymous Metafisico said...

Papini stroncava e distruggeva le nullità e i sopravvalutati della sua epoca. Per reazione si attirava odio, antipatia, insulti ed emarginazione dagli interessati stroncati e dai loro fedeli sciuscià.
L'insulto è un onore quando viene per delle critiche a degli zeri.
Avanti sempre contro la mediocrità e i sub man sopravvalutati!

P.S 2-3 giorni fa, probabilmente lo stesso giorno a cui tu fai riferimento nel post precedente, il tg5 della sera metteva come prima notizia l'infortunio del sub man antinazionalista e per ultima quella dell'oro degli italiani nella staffetta nel fondo alle olimpiadi.
Che schifo!

 
At 24 febbraio, 2006 19:46, Anonymous Metafisico said...

Antonio nonme la prenderei con Libero, anzi probabilmente dando spazio al tuo post ti ha fatto un favore.
Per prima cosa ha fatto in modo che un messaggio contro l'antisportivo TOtti abbia avuto vasto eco.
Poi perchè la reazione prevedibile e scomposta è arrivata puntuale, mettendo il luice la miseria dei fan dell'ugualmente misero TOtti.
La cosa sicneramente mi diverte e sono contento che il tuo post abbia suscitato il fastidio e la rabbia di chi ha come idolo quelll'antinazionalista e antisportivo
pagliaccio.

 
At 24 febbraio, 2006 20:13, Blogger Antonio Saccoccio said...

Grazie meta.
Per fortuna ci sono ancora persone che la pensano come te.
Ho la sensazione a volte che la televisione stia prosciugando gradualmente la materia grigia degli italiani.
E' ridicolo e tremendamente diseducativo parlare prima di Totti e poi dei nostri atleti alle olimpiadi. Soprattutto quando questi ultimi vincono una splendida medaglia d'oro.
Una volta di più dico: cambiamo questo paese!
Qui sul web e trai blog iniziamo ad essere in tanti a volere questo rinnovamento. UNIAMOCI TUTTI.
SONO I BLOG IL FUTURO.
Qui sono nate tutte le migliori idee degli ultimi anni.
E andiamo avanti!
Coraggio!
SEMPER

 
At 26 febbraio, 2006 20:17, Anonymous NickCohen said...

Ho letto tutti i commenti e mi è scesa una tristezza infinita.
Hai tutto il mio appoggio, e anche di più.

 
At 26 febbraio, 2006 20:58, Blogger Antonio Saccoccio said...

ciao Nick.
Grazie dell'interesse e dell'appoggio.
Purtroppo quello che hai letto è tutto vero e reale.
ciao

 
At 27 febbraio, 2006 16:31, Anonymous Una Persona Intorno said...

Un abbraccio, Antonio, anche da me.

 
At 27 febbraio, 2006 17:34, Blogger Antonio Saccoccio said...

Ti ringrazio Upi :-)

 
At 27 febbraio, 2006 21:48, Anonymous Metafisico said...

ANtonio ottimo!
Hai centrato il punto, ormai si parla sempre e solo della misericordia di DIo, che si dimentica l'IRA.
Un DIO non può che essere tale se è benevolo e iroso, se premia o punisce.
Tutti anche i cattolici ne vedono solo il lato misericordioso convinti quidni di poter fare tutto ...tanto si verrà giudicati da un DIo solo misericordioso.
I mediocri preti sono responsabili di questo pensiero standardizzato.
DIo misericordioso non fa rima con sempre perdono

 
At 27 febbraio, 2006 22:27, Anonymous Metafisico said...

Mi è caduto l'occhio su

18:00 Parola di Blogger

"Totti e l'opportunismo dei politici".

Per caso ne hai parlato tu di questi TOtti e pallonari "rabbiosi"?

STRONCARE SEMPRE GLI ZERI
Papini insegna.

P.S Hai piùù letto "Maschilità"?

 
At 28 febbraio, 2006 00:20, Blogger Antonio Saccoccio said...

Caro meta,
ti ringrazio per il tuo commento.
Nelle Sacre Scritture l'aspetto del Dio misericordioso era ben bilanciato da quello del Dio che si adira.
Ora si tende ad attirare la gente in Chiesa cercando di ammorbidire il messaggio cristiano. Ma in questa maniera lo si snatura. Gravemente.
Ci vuole più rigore.
Senza rigore anche la misericordia e il perdono rischiano di svuotarsi di significato.

 
At 28 febbraio, 2006 00:26, Blogger Antonio Saccoccio said...

Ho saputo anch'io solo stasera che hanno parlato a Parola di Blogger del mio post e di tutte le reazioni che ha provocato.
Io l'ho saputo in ritardo, altrimenti avrei indicato anche il tuo ultimo post.
Ma non mancherà occasione in futuro.
A proposito ti informo che dalla scorsa settimana Parola di Blogger sta andando in onda anche su una serie di radio locali FM, in città come Messina, Trieste e altre 3-4 che non ricordo. Insomma gli ascoltatori sono passati da poche migliaia a più di mezzo milione!
Insomma il mio post su Totti e i politici oggi ha avuto una certa diffusione in diverse città italiane. Speriamo che serva a cambiare qualcosa...
ciao!
e mi raccomando: continua anche tu la battaglia Neo-Futurista per un'Italia nuova e migliorata.
Qualcosa sta cambiando.
E presto, come ti ho già detto, altre novità devastanti!
Antonio

 

Posta un commento

<< Home